Il prezzo della civiltà

Immigrati: dalla Finlandia al Vaticano, ora tutti li vogliono

Improvvisamente i leader europei che contano, pungolati aspramente (non possiamo ometterlo) dal nostro Matteo Renzi, hanno scoperto la solidarietà e si rendono disponibili ad accogliere le migliaia di profughi disperati che fuggono dai barbari, con l’aiuto di altri barbari che li trasportano come animali destinati al macello e come tali li trattano senza alcuna pietà.

Qualcuno dice che la cancelliera ed i suoi compari hanno percepito l’umore dell‘elettorato, colpito dalle terribili immagini che i media ci propongono insistentemente, e quindi hanno aperto le frontiere certi di conquistare voti alle elezioni con i loro roboanti annunci televisivi.
finlandiaUn leader europeo del nord,il finlandese Juha Sipilä,  che mette a disposizione la sua casa di campagna ed e’ certamente un fatto encomiabile; certo sarebbe bello sapere e vedere chi andrà in quella casa e quanto ci resterà e magari sapere pure quante case possiede questo politico benefattore…

Corre voce che il Vaticano, il cui portavoce ha spronato ripetutamente i leader europei, intenda mettere a disposizione i conventi (ormai semivuoti) e le numerose case dei pellegrini per accogliere questa umanità sofferente e darle un tetto ed un pasto caldo…che bello se fosse vero!
Comunque l’importante e’ che si cerchi di fare qualcosa, noi sicuramente siamo destinati all’estinzione, più o meno rapidamente, possiamo cercare di gestire il flusso migratorio e rallentare la nostra fine; ma sicuramente i nostri discendenti saranno di pelle scura e con gli occhi a mandorla, bisogna guardare la realtà dei fatti : questo e’ il prezzo della civiltà.

No commento

Lascia risposta

*

*