Un ignorante alla guida del mondo: A Trump la Casa Bianca

Ad un uomo inaffidabile e pericoloso la valigetta dei bottoni nucleari che possono distruggere sei volte il pianeta. Cannabis legale in California

L’America è anche questa, consegna nelle mani di un uomo apparso in tutta la campagna elettorale inaffidabile e ignorante,  la stanza del potere.

L’America è questa, un Paese che non sopporta che i poveri che non hanno guadagnato nella vita, li isola e non ha voglia di pagare le loro eventuali spese sanitarie.

L’America è un Paese che ama la morte come pena, che è convinta che la prova di forza sia una necessità, che proibire sia più bello e facile che concedere., L’America è quella che manda e con orgoglio ragazzi in tuti gli angoli del mondo a mostrare le sue armi.

trumpL’America è il Paese con 50 milioni di cittadini senza alcun titolo di studio, almeno 30 milioni sono analfabeti, l’America è questa che sogna un Muro che la separi da tutto il resto del continente, che lascia comprare pistole e fucili a tutti, compresi ragazzini che alla buona occasione compiono stragi in convitti e università.

L’America è il Paese che nn se ne frega della crisi energetica, e se non c’è più petrolio si può sempre riciclare il buon vecchio nucleare. L’America è anche questo…incapace di cambiare in nuovo ma estremamente facile a tornare indietro, è il Paese che giustifica e protegge il razzismo e il kkk ne è l’esempio vivente.

Si è ripetuto il temuto “effetto Reagan” allorquando vinse inaspettatamente la Casa Bianca. L’analogia è che per tutta la campagna elettorale è che regan veniva dato perdente certo e inoltre, come ora, era ridicolizzato, quello che si è svolto in queste ore negli USA più che un’elezione è stato un referendum del tipo “è cretino o no Mr Trump?”

Il popolo ha deciso che non è certo sia crettio ma affidabile a guidare un Paese gonfio di arsenali nucleari, un minimo errore, sopravvalutazione o sottovalutazione può causare per ben sei volte l’autodistruzione del Paese.

Le cattive avvisaglie le si sono avute quando il Maine, Paese in bilico, ha votato a favore di Trump, poi a seguire il Texsas, la Florida, l’Indiana e il democratico Michigan e via via tutti i Paesi centrali, poi anche le maggioranze di Camera e Senato che gli renderanno la vita facilissima.

reganAlla Clinton, che ha avuto nelle sue mani la macchina più potente che abbia mai avuto un candidato democratico, va la sola consolazione di non essere incapace, ma certamente è confermato il fatto che è la donna più antipatica del Paese.

I mercati stanno franando, e a questo punto si teme per le sorti delle diplomazie al lavoro,  in medio oriente Africa e l’Europa alla quale verranno chiesti più sacrifici per avere l’onore di essere all’interno della Nato.

È stato un successo netto e senza repliche, inatteso perfino dal più ottimista dei supporter del nuovo Presidente.

Una nota, sempre ad avvalorare la sensazione di un Paese con poca spina dorsale, in California è stato approvato un referendum per l’uso della cannabis a scopo ricreativo, anche questa è l’America di Trump

2 Commenta questo articolo

Lascia risposta

*

*

  • Un ignorante alla guida del mondo: A Trump la Casa Bianca
    9 novembre 2016 at 8:27 - Reply

    […] Esteri […]

  • Un ignorante alla guida del mondo: A Trump la Casa Bianca | News Oggi
    9 novembre 2016 at 8:33 - Reply