Sinistra Italiana

Un nuovo partito

Sinistra Italiana (SI), ufficialmente Sinistra Italiana – Sinistra Ecologia Libertà (SI-SEL), è un gruppo parlamentare italiano di sinistra, costituitosi alla Camera dei deputati nel novembre 2015, durante la XVII Legislatura. Formato da 32 componenti, raggruppa gli iscritti a Sinistra Ecologia Libertà, oltre ad alcuni esponenti che hanno abbandonato il Partito Democratico (fondatori del movimento Futuro a Sinistra) e il Movimento 5 Stelle. Il consulente economico di SI è Joseph Stiglitz (Premio Nobel per l’Economia nel 2001), già collaboratore di Podemos e del Partito Laburista, nonché vicino alle posizioni di Syriza.

Il suo battesimo è avvenuto il 7 novembre 2015 presso il Teatro Quirino a Roma, in un’assemblea a cui hanno partecipato circa tremila persone. L’obiettivo è giungere nei mesi successivi alla nascita di un partito di sinistra moderno, radicalmente alternativo a Matteo Renzi e che coinvolga nel suo processo costituente uno spettro di forze più ampio rispetto all’iniziale gruppo parlamentare. Alcuni punti centrali del programma illustrati sono l’istituzione di un reddito di cittadinanza, la tutela dei diritti civili, le politiche a favore del lavoro, lo sviluppo economico del Sud, un marcato laicismo, l’opposizione alla costruzione della TAV della ferrovia Torino-Lione in Val di Susa, la promozione dell’agricoltura biologica e la tutela della biodiversità.

Alla presentazione sono intervenuti, oltre ai dirigenti e ai parlamentari di SEL, anche i sei deputati fuoriusciti dal PD (tra cui Stefano Fassina, Alfredo D’attorre e Monica Gregori) e due senatori de L’Altra Europa con Tsipras, già ex M5S, Francesco Campanella e Fabrizio Bocchino. Tra gli altri, hanno preso parte anche Cesare Salvi, Fabio Mussi, Luca Casarini, Valentino Parlato, Aldo Tortorella, Claudio Fava, Giuliana Sgrena, Salvatore Settis e Pietro Folena, mentre alcuni intellettuali hanno sottoscritto un manifesto di sostegno, tra cui Remo Bodei, Nicola Costantino, Roberto Escobar, Geminello Preterossi, Michele Prospero, Raffaele Simone, Nadia Urbinati.

(fonte: Wikipedia)

No commento

Lascia risposta

*

*