Si premia “la voce per la libertà”

Giunta alla 19 edizione la popolare manifestazione estiva organizzata da Michele Lionello con Amnesty. Bennato, Piotta e The Sun

Puntuale come ogni estate arriva alla conclusione la manifestazione “voci per la libertà” un appuntamento fisso di Amnesty international  che sancisce qual’è “la canzone per la libertà.

Il tema di lotta di quest’anno dell’intera manifestazione è “verità per Giulio Regeni” che con troppa disinvoltura dopo l’esplosione del caso sta inesorabilmente andando nel dimenticatoio, ma non certo per Amnesty e i suoi supporter che come gli elefanti non dimenticano mai il danno che viene fatto alle libertà.

Altro tema appassionante della tre giorni conclusiva è mai più spose bambine

É orgoglioso il direttore artistico, Michele Lionello, di come è stata strutturata la rassegna storica della provincia di Rovigo e afferma “ abbiamo, come ogni anno operato in questa provincia perché si è resa più disponibile al grido di aiuto di intere popolazioni, ma abbiamo voluto fare qualcosa di più, un festival itinerante che già ha visto sette eventi tra Giugno e Luglio che ne ha fatto così una serie di appuntamenti diffusi.

lionelloIl Direttore Artistico continua “il festival entrerà nel suo clou dal 14 al 17 luglio, e vivrà la partecipazione, come ogni anno, di artisti che si sono contraddistinti per il loro impegno a favore dei diritti umani, pertanto si a Edorado Bennato, Piotta, The Sun e Bussolotti, oltre tanti altri. Saranno tre giorni di musica, incontri, conferenze stampa e una sezione dedicata alle fotografie che arricchiranno la scenografia della manifestazione”.

Il Festival avrà anche dei momenti “istituzionali” con la consegna dei premi, e la partecipazione di quasi tutti i sindaci dell’area rodigina. Alle 18 del 17 Luglio salirà sul palco il portavoce di Amnesty International  Riccardo Noury. La Manifestazione è organizzata dall’Associazione Culturale Voci per la Libertà e Amnesty International Italia.

A eleggere il vincitore del Premio Amnesty International Italia Emergenti è una giuria specializzata composta da: Giò Alajmo (giornalista), Alessandro Besselva Averame (Rumore), Luca Bussoletti (artista), Marco Cavalieri (Trs 102.3), Enrico Deregibus (giornalista), Aldo Foschini (Musica nelle aie), Michele Lionello (Voci per la Libertà), Gianluca Mura (Radio41), Riccardo Noury (Amnesty International Italia), Elisa Orlandotti (giornalista), Riccardo Pozzato (Voci per la Libertà), Giordano Sangiorgi (MEI – Audiocoop) e Giovanni Stefani (Amnesty International Rovigo).

Gli organizzatori confermano che come sempre tutti gli eventi sono ad ingresso libero e si tengono a Rosolina Mare (RO) in Piazzale Europa a partire dalle 21, salvo dove diversamente indicato

 

 

Il programma completo della manifestazione:

http://www.vociperlaliberta.it/news/39-news-2016/803-vxl-edizione-2016

No commento

Lascia risposta

*

*