Migranti: Italiani brava gente

l'Europa è latitante e egoista, solo italiani e greci resistono alla chiusura e al razzismo, da qui il detto "Una faccia una razza"

Settembre 2016 in quattro giorni 13000 migranti sbarcano…ieri in poche ore ne sono arrivati 12000 e subito è scattato l’allarme di tutti coloro che restano sordi al richiamo della solidarietà…eppure le immagini dei disperati che riescono ad arrivare sono sempre più drammatiche e toccanti…

L’Italia minaccia di chiudere i porti; ma chi vogliamo far ridere? Noi non siamo come i francesi, gli inglesi o i tedeschi…qualcuno ricorda come ridacchiavano la Merkel e Sarkozy parlando degli italiani ai tempi del cav. Berlusconi?

La nostra fermezza è pateticamente comica…
Gli italiani sono brava gente, non hanno la freddezza (cattiveria e cinismo) di altri popoli che vivono nel loro egoistico benessere e non si curano degli altri, chiunque siano e da dovunque vengano.

Come trattano i clandestini(migranti)in Australia, negli U.S.A. o in Svizzera, Austria etc.etc. e in Vaticano quanti ne hanno accolti? Come mai i barconi non dirigono sulla vicina Malta?

Tutti sanno che in Italia si trova sempre una sistemazione, in qualche modo si riesce a sopravvivere. Dobbiamo essere consapevoli di questa grande verità e quindi organizzare il recupero dei barconi carichi all’inverosimile per evitare terribili sciagure in mare.

In Italia abbiamo posto per almeno 5 milioni di persone e abbiamo case disabitate nelle campagne e terre abbandonate da coltivare che per questa gente rappresentano la salvezza; perché non si elabora un progetto di “nuovo colonialismo” per dare nuova vita ai nostri fratelli migranti.

Dobbiamo essere propositivi,veramente accoglienti con positività verso chi ci vede con occhi pieni di speranza, mettiamo a disposizione le case sfitte invece di chiudere questi disperati nei lager denominati “centri di accoglienza” e inventiamoci dei lavori di pubblica utilità, piuttosto che farli sfruttare dai caporali o vederli a chiedere l’elemosina o addirittura impegnati nello spaccio di droga.
Dobbiamo stroncare il “business” che si è creato intorno alla disperazione dei migranti, tutti si arricchiscono sfruttando le loro disgrazie e noi assistiamo alla recita dei vari personaggi del “teatrino tv”.

Italiani e Greci siamo stati la culla della civiltà e siamo disposti a rinunciare ai nostri piccoli privilegi per aiutare chi ha bisogno, non siamo capaci(…e non vogliamo esserlo)di chiudere la porta in faccia a chi ci chiede aiuto.

Sulla ribalta dell’Europa Unita ognuno recita la propria parte, gli inglesi se ne vanno, ma riusciranno,come sempre, a conservare i loro privilegi e dei migranti se ne infischiano, francesi e tedeschi esprimono solidarietà, dispensano complimenti, promesse etc.etc.

Gli altri paesi dell’Europa unita latitano come da copione…

Dal 1993 ad oggi il saldo delle nascite in Italia è negativo rispetto ai defunti, la densità della popolazione  è di 201,32 abitanti per kmq notevolmente più bassa rispetto a quella del Belgio 342 o dell’Olanda 406 ed anche più bassa di Gran Bretagna e Francia.

In conclusione, abbiamo lo spazio, quindi pensiamo ad organizzare veri e propri ponti aerei per portare i migranti in salvo , senza attraversare deserti e mari in tempesta, direttamente nel Belpaese!!!

Un commento

Lascia risposta

*

*

  • valerio
    30 giugno 2017 at 8:25 - Reply

    Grande Gianluca! è vero…italiani e greci una faccia una razza…propongo a tutti di spendere le vacanze da noi e in Grecia, premiare i paesi che hanno cuore e dignità, per una volta possiamo essere fieri di noi stessi…italiani brava gente