Melinda Di Matteo: Potere al Popolo l’unica novità

La peggiore campagna elettorale, contrastare la deriva razzi-fascista, in futuro umiltà e pazienza

di Melinda Di Matteo

Trovo queste elezioni e questa campagna elettorale tra le cose peggiori che ricordo; noto soprattutto l’ assenza di un confronto vero su temi fondamentali quali : l’ Europa, le regole sui bilanci degli enti locali, la lotta alle mafie ed alla camorra, il mezzogiorno, la parita’ di genere.

Spero che il voto di molti vada comunque a Sinistra per contrastare una deriva razzista e fascista ed un vento di destra che soffia forte in questo paese.

Considero la lista di Potere al Popolo una novità positiva, l’ unica in questo momento; mi piace soprattutto la nettezza delle posizioni politiche ed il segnale di coraggio e di coerenza dato nello scegliere una donna Viola Garofalo come leader nazionale ed una altra figura femminile di prestigio Elisabetta Canitano, simbolo delle lotte femministe, quale candidata presidente alla regione Lazio.

Considero in ogni caso legittime e degne di rispetto anche le posizioni di tante compagne e compagni che la pensano in maniera differente, cosa normale in una fase confusa e di transizione politica quale quella attuale e penso si debba fare tutti uno sforzo per evitare lacerazioni e fratture, anzi si debba cercare di preservare luoghi di confronto unitari che saranno preziosi dal giorno successivo alle elezioni.

Sono convinta che nell’ immediato futuro con umiltà e pazienza bisognerà lavorare alla costruzione dai territori di un progetto alternativo ampio e partecipato da donne e uomini; credo anche che questo soggetto debba avere come modello e punto di partenza quello che sta accadendo a Napoli e partire quindi dall’ esperienza vincente politica e di governo del Sindaco de Magistris.

No commento

Lascia risposta

*

*