Meglio le cozze, stasera Happening di fronte casa  Zero81

Manifestazione di chiusura ufficiale della campagna elettorale referendaria. Happening No TRIV a Largo Banchi Nuovi

Come hanno detto in molti, meglio le cozze delle trivelle, e anche i porpitielli o le alici e le specie infinite di fauna marina cui il nostro golfo è ricolmo.

Il mare di Napoli ha nel suo paeseggio marino, già di per esso splendido, balenottere, delfini, tartarughe, tonni, cefali, e altre tantissime specie.

Siamo sinceri, per il momento nulla di tutto ciò è possibile, e non vogliamo pescare nel torbido, ma il Referendum di domenica serve appunto a cancellare dalla testa di chiunque che il Mare sia un’esclusiva  di Stati e petrolieri, Il referendum di domenica sarà il chiaro segnale che la politica energetica cui ci approvvigioniamo è fallita e comunque finita.

È ancora oggi una corsa contro il tempo, contro il Presidente del Consiglio che parla di bufale e invita tutti a non votare, contro i petrolieri che avranno così sempre una porta aperta per potere rientrare in qualsiasi progetto dal sapore di immondizia.

no triv21É un voto contro i potenti, gli apparati di Partiti sull’orlo di crisi di nervi e di giustizia, un voto si, anche contro il Governo arrogante che guida il Paese, invita a non partecipare, invita a raccogliere l’elemosina, invita a non capire.

Arrivare all’ingiusto quorum, partendo da un vantaggio di venticinque milioni e mezzo di cittadini è molto dubbio come inizio di partita, sembra cosa difficile.

Ma il Paese sta vivendo uno scollamento mai avvenuto prima, tra partiti e elettorato, Non sono strafottenti gli aspensionisti, ma non sono più interessati al meccanismo della delega che dalla Carta Costituzionale in poi non è mai stata dalla parte dei cittadini.

Non vogliamo mettere i puntinio sulle i, ma abbiamo sempre avuto ragione, e ci prendevano per catastorofisti, invece eravamo dalla parte della maggioranza della gente, contro il nucleare, contro l’acqua privata, contro la caccia, e siamo dalla parte della ragione, contro la TAV, il ponte sullo stretto e per ultimo le trivelle a mare.

Per cercare di portare dalla nostra parte persone bisogna convincere amici, e parenti ad andare a votare, a qualsiasi costo, anche a votare no, ma farli partecipare ad una competizione che debba avere una parvenza di serietà.

L’occasione la si offre domani di fronte Zero81 a Largo Banchi Nuovi, una manifestazione promossa da  CantoLibre, e con il Comitato NO TRIV, si terrà un happening a base di comizi, musica e cozze, alla manifestazione, parteciperanno, Carlo Faiello, , L’Orchestra Ammaritata, Marco Francini, Massimo Mollo, Maurizio Capone, e le PMS, abbiamo provato a scriverli in ordine alfabetico.

Sono grandi e coraggiosi artisti, dedichi alle giuste cause, ed è stato facile convincerli a venire a portare il loro contributo a una causa che è giusta, solo per impegni già presi, ma condividendo la serata, ci piace sottolineare l’adesione di Daniele Sepe, di Andrea Tartaglia, Marco Messina, e anche Andrea Cassese che comunque si esibirà per la stessa causa a Avella.

zero81Illustreranno le ragioni del voto, Umberto Oreste, del Comitato No Triv, Pasquale Boscato di federconsumatori che con Libera ha dato adesione all’iniziativa, per la quale interverrà  Antonio D’Amore, non è esclusa una partecipazione al dibattito di esponenti della giunta Comunale, per ora ha aderito l’Assessore Nino Daniele, e Daniele Quatrano Consigliere della 5 Municipalità. Comunque vada il microfono com’è tradizione è aperto a chiunque voglia dire la sua, quindi non è spossibile stilare una scaletta certa.

Abbiamo ricevuto anche l’adesione di Green Italia e si prevede la partecipazione del leader campano Carmine Maturo

Chiuderà la Manifestazione il Presidente della Seconda Municipalità Francesco Chirico, cui diamo il nostro ringraziamento per l’adesione e il contributo tecnico garantitoci, così come i compagni di Zero81, infaticabili e necessari per risolvere tutti i problemi che ogni giorno si son presentati.

Quindi tutto è pronto per stare insieme dalle 20 in poi con tante cozze, vino e spettacolo accomapgnato dalla politica, quella seria, quella della gente  e delle piazze.

Che siate i benvenuti

Un commento

Lascia risposta

*

*

  • Stefano Carlino: votare Si per un futuro etico e sostenibile
    15 aprile 2016 at 15:12 - Reply

    […] Notizie […]