Le Periferie fanno sul serio

Alle attività nell’Area Nord del Tan risponde l’Est della città con l'Oasi, la moneta è sempre la stessa: cultura

Un chiaro segnale ad Amministrazione e Sindaco, le periferie fanno sul serio.

Se dalla periferia Nord si progetta e produce cultura intorno al teatro dell’Area Nord, dagli amici chiamato TAN, la periferia Est risponde con altettanto entusiasmo attraverso l’associacione l’Oasi e la compagnia “il teatro dei mendicanti”

 Domani all’Oasi sarà in scena uno spettacolo che è già alle repliche.

Si tratta di “Lli santarelle alla moda” uno spettacolo ambientato nel settecento, di monsignor Gioachino Dandolfi vescovo di Pozzuoli e già confessore delle monache, verrà proposta nel nuovo allestimento di Mariano Bauduin dopo il debutto nello scorso ottobre, in un’unica replica straordinaria lunedì 14 novembre 2016 alle ore 20:30 al “The Beggar’s Theatre – Il Teatro dei Mendicanti” presso il centro “L’Oasi” di via Ferrante Imparato 111, zona San Giovanni a Teduccio, Napoli.

unnamedDai superstiti, Bauduin ha curato l’adattamento e la nuova drammaturgia di questo esilarante intreccio di amori, invidie ed equivoci ambientato in un monastero, a cui ha aggiunto nuovi personaggi con il ribaltamento en travesti di tutti i ruoli, assieme a rimandi al teatro di tradizione e a dialoghi da opere di Pietro Trinchera e Bernardo Saddumene.

Le scene sono state realizzate dai giovani del progetto “Noi: il Futuro”, i costumi sono di Marianna Carbone, le musiche e le elaborazioni sono di Bauduin e Michele Bonè.

Gli interpreti sono Mario Brancaccio, Simona Esposito, Renata Fusco, Lello Giulivo, Ernesto Lama, Maurizio Murano, Anna Spagnuolo, Patrizia Spinosi, la “Corale per San Giovanni”, Maurizio Graziano e Gaetano Amore.

L’ensemble è formato da Marisa Alfieri pianoforte, Antonio Basile flauto, Michele Bonè corde, Giuseppe Di Colandrea sax soprano, Giuseppe Fiscale tromba, Gianluca Mirra percussioni, Gennaro Montalto flicorno tenore e Alessandro Tedesco trombone.

E’ ormai un continuo fermento di cultura ciò che sta avvenendo nelle periferie cosiddette “lontane” dalla città, un fermento che è doversoso incoraggiare da parte di chi di dovere, è urgente allargare il centro della città,  le esperienze di Napoli Nord, e Napoli Est, ne sono la chiara testimonianza.

ssantarelle_alla_moda_2016-3Per questi artisti che stanno costruendo attorno ad essi associazioni e circoli ove si consuma cultura, si studia e si tengono lontani i ragazzi dalla strada, va dato un grande merito civile, fare cultura e allontanare i fantasmi del male che, credenza popolare, vuole che si annidino esclusivamente in periferia.

Ma i primi a dovere incoraggiare questi eventi sono i cittadini, che attraverso la loro presenza e contributi economici (il biglietto) danno un segno tangibile di incoraggiamento.

Lo spettacolo di Mariano Bauduin, verrà replicato domani alle 20 e 30 a Via Ferrante Imparato 111.

Il prezzo del bigletto è è popolare, 10 euro ed è prevista, come ormai più spesso avviene, una conclusione conviviale con degustazione.

Informazioni: 335.5962063 – fb: the beggar’s theatre

No commento

Lascia risposta

*

*