La nostra spazzatura è lo specchio di un fallimento collettivo

Da qualche giorno lingue di spazzatura compaiono come un incubo che torna dal passato nel presente di Napoli e provinci

Otto  anni
Sono passati otto anni e non si è’ costruito un ciclo del rifiuto in questa regione con la complicità di TUTTI i comuni .

Non lo ha fatto ne’ la Destra ne’ il Pd ( De Luca aveva promesso gli impianti di compostaggio -12 al posto degli stir-……dove sono??), ne’ M5, che comunque è nelle istituzioni regionali, anche se come opposizione .
Ne i sindaci ,compresa Napoli, incapaci di scegliere dei luoghi per programmare un  impiantistica non inquinante.
Ne spesso troppi cittadini e comitati incapaci- per disinformazione o preconcetti- di saper scegliere gli impianti proposti sui loro territori dicendo troppi NO anche a soluzioni positive e non inquinanti.

E ora?

Non abbiamo impianti di trattamento dell’umido .( compostaggio)
Non abbiamo una filiera pubblica di smaltimento dei rifiuti speciali
Non sappiamo che fare dell’amianto ormai abbandonato a tonnellate nelle nostre campagne,nei nostri boschi …ovunque.

Abbiamo solo un problema inceneritore che “ mangia” tutta la nostra immondizia -riciclata male -e in cambio ci regala tante polveri sottili cancerogene.
Basta che si ferma lui e una regione come la CAMPANIA diventa una discarica .
Accettabile nel 2019?

Bruciare il rifiuto è un modo vecchio e inquinante di risolvere un problema ( il trattamento dei rifiuti) che invece per tutte le società occidentali evolute rappresenta un opportunità

Il rifiuto se riutilizzato cambia forma e ritorna utile .

Gli scarti organici diventano concime per la terra

Solo nel terzo mondo si gestiscono i rifiuti così .

E noi continuiamo a votare ignoranti e spacconi che vanno ad amministrare la cosa pubblica senza avere una minima – dico MINIMA- capacità di avere una visione moderna e COMPLESSIVA dei problemi .

Sono BASITO  e arrabbiato.

E la colpa è NOSTRA perche siamo NOI come società a votare  e sceglierci gli amministratori
E lo facciamo sempre guardando le cazzate,e non il merito,la storia personale,il curriculum,le capacità .

E ora sguazziamoci dentro questa spazzatura

Ce lo meritiamo tutti

No commento

Lascia risposta

*

*