La festa del calendario: anche Gianni Lamagna

Si allunga la lista dei partecipanti per la festa di domani sera alla Domus Ars. Un nome di prestigio internazionale

Come in una sessione di calciomercato è arrivato il colpo dell’ultimo istante, Gianni Lamagna ha confermato ieri sera che sarà partecipe alla presentazione del calendario di “Cantolibre” alla Domus Ars domani sera.

È una partecipazione che ci rende orgogliosi e felici, dire Gianni Lamagna  è come dire musica e voce, fantasia e dolcezza, amore e pace, e chi più ne ha più ne metta.

Il suo nome è indissolubilmente legato a quello della Nuova Compagnia di Canto Popolare, gruppo cui entrò a far parte circa 40 anni fa, e con il quale ha portato in giro per il mondo le mille e più voci e suoni di Napoli.

La sua partecipazione rende quindi la festa di domani sera completa, un nome che era necessario per aumentare ulteriormente il valore della serata e impreziosire il lavoro del suo amico Ferdinando Kaiser che è l’autore delle fotografie che scivoleranno nelle nostre case per il prossimo anno. Di cosa farà si sa poco, ma è certo che insieme al Delirio creativo di Raffaele Bruno farà qualcosa di indimenticabile, vale davero la pena di esserci per poter dire “Io c’ero” ma noi sognamo qualcosa con Carlo Faiello, autore della canzone presentata con successo a SanRemo nel 1998 ” sotto il velo del cielo”.

Sta prendendo intanto corpo la scaletta di domani e gli interventi, di amici, artisti, politici, giornalisti e blogger.  Di fatto saranno presenti quasi tutti i protagonisti che negli ultimi anni hanno cambiato il volto, i suoni e anche il modo di dare notizie  di questa città.

Aspettiamo e confidiamo ancora il Sindaco che ci dia un segno di partecipazione, cui siamo certi non mancherà, perché “non potrà non esserci”.

La scaletta che sta preparando Pino de Stasio che, coordinerà la serata, è quasi pronta e forse già stasera sarà pubblicata per dare così modo a tutti i lettori  che vorranno partecipare di organizzarsi.

Ricordiamo che la Domus Ars è alle spalle della chiesa di Piazza del Gesù. Ubicata proprio di fronte l’ingresso secondario della chiesa di Santa Chiara.

La manifestazione avrà inizio alle 19 e 30 e ci sarà uno largo spazio dedicato alle donne e tutte le ingiustizie che ogni momento son costrette a subire. Infatti, e non solo per casualità, domani Sabato 25  è la giornata contro violenza e femminicidio.

Vi aspettiamo

No commento

Lascia risposta

*

*