Innamòrati / innamoràti di Napoli

Domenica 12 febbraio 2017 l’Assessorato alla Cultura ed al Turismo del Comune di Napoli presenta la seconda edizione dell’iniziativa Innamòrati/Innamoràti di Napoli.
foto-piccola-da-mettere-sotto

È il programma di visite guidate da “ciceroni illustri” affiancati da guide turistiche abilitate che nella mattina di domenica 12 febbraio faranno innamorare di Napoli cittadini e turisti illustrando le bellezze della città. Si andrà alla scoperta e riscoperta di luoghi noti e meno noti raccontati in chiave personale da uomini e donne che lavorano e vivono ispirati dall’amore per Napoli. Dai tasselli degli appuntamenti verrà fuori il volto variegato di una città che eccelle in mille campi. Napoli dell’arte, Napoli della storia, della musica, dell’alchimia, della scienza, del teatro, dei paesaggi, dell’archeologia, dello sport.

Da un’idea dello scrittore Maurizio De Giovanni con l’attrice Cristiana Dell’Anna che farà da madrina, le visite inizieranno da Palazzo San Giacomo alle 10.30, sede del Municipio, alla presenza del sindaco di Napoli Luigi de Magistris e dell’assessore alla cultura e al turismo Nino Daniele e proseguiranno in tutta la città dal Maschio Angioino a Trentaremi, dal Centro Antico agli studi RAI di Fuorigrotta, da Castel dell’Ovo al Vesuvio. Circa una cinquantina i personaggi illustri che hanno aderito finora per altrettanti percorsi e monumenti della città.

All’associazione di categoria Guide Turistiche Campania è affidata l’organizzazione dell’evento e l’affiancamento nelle visite ai ciceroni illustri.

Le visite si svolgeranno nella mattinata di domenica 12 febbraio con un’unica eccezione per il Borgo Orefici che sarà protagonista di un evento sabato 11.

Le visite guidate sono tutte gratuite. Per i luoghi dove è previsto un biglietto d’ingresso questo sarà a carico dei partecipanti. Tantissime le strutture che hanno aderito garantendo una scontistica dedicata agli “innamorati”.

Questa iniziativa celebra l’amore per Napoli. L’amore di chi l’ha vissuta, di chi l’ha raccontata o interpretata mettendo in luce uno dei suoi innumerevoli volti. La partecipazione entusiastica dei ciceroni illustri, dei turisti e dei cittadini conferma e rinforza il legame profondo che questa città riesce a stabilire con chi la vive e con chi la visita.

Per partecipare è obbligatorio prenotarsi attraverso il sito internet http://www.guideturistichecampane.it/ dove è possibile visionare le informazioni su ogni singola visita. Per ulteriori dettagli è possibile scrivere una mail all’indirizzo infoinnamoratidinapoli@gmail.com oppure telefonare ai seguenti numeri 3488991269 – 3281764063 – 3923691148 –- 3474601813 tra le ore 10.00-17.00.

La giornata degli innamoràti di Napoli si concluderà con una particolare serata danzante “silenziosa”: il Silent Party, un’iniziativa molto attesa dal giovane pubblico che balla ascoltando musica dalle cuffie e scegliendo tra tre generi musicali. Organizzata dalla società Silent Party la serata si terrà in Galleria Umberto I a partire dalle ore 21.00. Per info http://www.the-silent-party.it/

 I personaggi e i luoghi

Cristiana Dell’Anna – Palazzo San Giacomo

Artigiani Antico Borgo Orefici – Borgo Orefici

Riccardo Dalisi – Complesso Monumentale della Santissima Annunziata

Letizia Galli – Complesso Monumentale della Santissima Annunziata

Francesco Pinto – RAI Set Un Posto al Sole (con la partecipazione di Patrizio Rispo – Michelangelo Tommaso -Samanta Piccinetti – Lucio Allocca -Lorenzo Sarcinelli)

Andrea Tartaglia – Il decumano superiore

Giovanni Vitolo – Società di Storia Patria – Castel Nuovo

Ugo Leone: il Vesuvio da Napoli

Vincenza Alfano – Teatro di San Carlo

Carmine Aymone e Michelangelo Iossa – la collina del Vomero

Valerio Ceva Grimaldi – Hotel San Francesco al Monte

Anna Paola Merone – la Napoli nobilissima ed i vicoli

Vittorio del Tufo – Chiesa del Carmine

Armando Brunini – il Petraio

Bruno Leone: Pulcinella al Duomo

Giulio Baffi – Teatro San Ferdinando

Mauro Giancaspro e Marco Calafiore – Teatro Augusteo

Giuseppe Ferraro – Grotta di Seiano

Anna Maria Ghedina – Palazzo Donn’Anna

Gianni Valentino: A Leopardi Viviani

Antonio Tricomi Gianfranco, Coci e Giorgio Verdelli – Arena Flegrea e Teatro Mediterraneo

Mario Brancaccio – Parco Virgiliano

Antonio Pennarella – Galleria Borbonica

Paolo Iorio – Museo del Tesoro di San Gennaro

Giuseppe Iannicelli – Stadio San Paolo

Yvonne Carbonaro – Chiesa S.Maria del Parto

Enzo De Caro – Quartiere Sanità

Mimmo Sica – Il Maschio Angioino – Castel Nuovo

Elsa Evangelista – Conservatorio San Pietro a Majella

Gino Giaculli – Lungomare di Napoli

Martin Rua e Agnese Palumbo – Cappella Sansevero

Mirella Armiero – Museo Madre

Pietro Treccagnoli – San Giovanni a Carbonara

Carlo Morelli – Pietà dei Turchini

Pino Aprile – Museo di Pietrarsa

Pierantonio Toma – Castel dell’Ovo

Rosaria De Cicco, Nello Mascia e Ciccio Merolla e gli Artisti Indipendenti – Quartieri Spagnoli

Le Assurd – Quartieri Spagnoli

Michele Iodice – MANN Museo Archeologico Nazionale di Napoli

Giuseppe Corcione – Pio Monte della Misericordia

Un commento

Lascia risposta

*

*

  • Antonio Natale
    Antonio Natale
    23 febbraio 2017 at 17:01 - Reply

    Queste iniziative si dovrebbero ripetere con maggiore frequenza non solo una volta all anno.