Il ritorno dei Guappecartò

Da Alice nel Paese delle meraviglie al ritorno in città che si preannuncia espolisivo come una bottiglia di spumante

I colpi di fulmine difficilmente si dimenticano! E colpo di fulmine è stato quello di Villa di Donato con i Guappecartò.

Dopo i successi del primo concerto invernale, La band italo-francese ritorna a Napoli, per la seconda volta ospite di di Live in Villa di Donato. Cinque musicisti italiani di straordinaria sensibilità compositiva ed esecutiva, dotati di irresistibile carisma inconfondibilmente “Made in Italy”.Il gruppo è composto da  O’ Malamente : violino Frank Cosentini: chitarra Mr. Braga: contrabbasso Dr. Zingarone: fisarmonica O’ Brigante: batteria

Un violino, una fisarmonica, una chitarra, un contrabbasso e una batteria sono gli “ingredienti” di questa “miscela esplosiva dalle inconfondibili sonorità gitane, ma anche, a tratti, nostalgiche e poetiche. I Guappecartò girano il mondo portando la loro musica attraverso le strade, le piazze, i teatri, tra la gente di tutta Europa.  E così ritorneranno da noi il 4 luglio per farci ballare e divertire ancora, questa volta “en-plein air”, nel rigoglioso giardino di Villa di Donato. La Stagione 2016/17 di Live in Villa di Donato è stata realizzata con il sostegno di Carpenè Malvolti – l’arte spumantistica.

Non sono poche le performance di questo gruppo che sta lavorando molto e sul serio, un’estate che è già piena di impegni, infatti, il carnet è da pieno stagionale: Caiazzo, Bologna, Siena, Avellino, Ascoli Piceno, Trieste e Milano, la conclusione di questo intenso tour sarà (salvo date che potrebbero aggiungersi), il 9 Agosto a Follonica.

I Guappecartò sono un gruppo che è molto impegnato nel sociale, a Marzo del 2017 si sono esibiti a Roma in uno spettacolo, meglio conosciuto come “AMAY”. dedicato all’Universo femminile Manifestazione dedicata a nove profili di donne tra cui il non dimenticato premio Nobel LEYMA GBOWEE.

E’ uno dei pochi gruppi partenopei appartenenti alla stirpe degli “Artisti di strada” a caratura internazionale, la loro seconda patria è la Francia, e a tal proposito va ricordato il successo di un concerto a Parigi al teatro “Ogresse” ove il pubblico è apparso più che divertito, anzi molto coinvolto nelle loro melodie.

Altro successo il progetto legato ad un “audiolibro” che narra il racconto di Lewis Carroll “Alice nel paese delle meraviglie” un doppio cd legato alla voce di  Daniele Fior che narra il paese meraviglioso di” Alice” dando vita a vere e proprie scene teatrali ad occhi chiusi, sulle onde di valzer, milonghe e arie che sfiorano la musica classica: una miscela sorprendente tra la narrazione e il meraviglioso mondo musicale dei Guappecartò, cinque musicisti di straordinaria sensibilità compositiva ed esecutiva.

I Guappecartò è pertanto un gruppo con certificazione Doc, e, che vantano lavori insieme a nomi come  Neripè (cantante, attrice e danzatrice formatasi a Londra alla Royal Academy Of Dancing e alla Guildford School of Actinganche) Marco Maccarini, Giovanni Gulino dei Marta sui Tubi, Cinasky poeta collaboratore di Vinicio Capossela e Folco Orselli.

Il gruppo è stato scoperto per caso in un loro spettacolo per le strade di Perugia da  dall’attrice francese Madeleine Fischer, che li coinvolse per la scrittura di una colonna sonora, da quel momento si stabiliscono a Parigi che scelgono come casa e luogo di partenza per le future tournée.

Molto apprezzati dalla critica francese che li definisce “un  entusiasmante gruppo di musica nomade” tornano adesso a Napoli, città del loro debutto con un biglietto da visita più che entusiasmante

Posto unico spettacolo – 10 euro Prenotazione obbligatoria – numero di posti limitato (si prega di lasciare un recapito telefonico. Riceverete una mail di avvenuta prenotazione)

 Prenotazioni: [email protected]

Instagram: Villa di Donato

No commento

Lascia risposta

*

*