Il giorno dopo

L’immaginazione non è solo un sogno, ma una passione da coltivare per vivere meglio.

Riceviamo e pubblichiamo

di Sandro Pandolfi

Non si può dire che questi ultimi periodi siano stati dei migliori, ma certo è che stanno lasciando il segno.

Non saremo qui a spiegarvi il perché o il per come siamo giunti fino a questo punto, anche perché cosa assai difficile, ma interesserebbe capire se si può immaginare una via d’uscita alla negazione delle passioni, per prima l’immaginazione, perché questo è l’argomento che vorremmo trattare.

Quella che caratterizza gli anni della nostra infanzia, in cui tutto diventa scoperta, tutto è nuovo, probabilmente perché siamo nuovi noi e, nonostante le paure e le false convinzioni, non possiamo fare a meno di crescere, anzi, ne siamo obbligati.

L’immaginazione appunto, quella che ci fa dare le risposte alle mille domande che altrimenti non ci farebbero respirare.

03-04-andy-music-arduo-cellar-theory-concerti-live-napoliEcco allora che la nebbia si dirada.. ecco come tutto prende forma. Una strana forma, qualcosa che non siamo abituati a vedere, ma che più la guardiamo e più i contorni si fanno precisi e allo stesso tempo si mescolano agli altri.

Ognuno con la sua, ognuno col suo piccolo disegno, che poi, man mano che si cresce si può
aggiungere un colore, un uccello, una scritta.. Dovremmo prenderci più cura della nostra immaginazione, perché è solo quella che ci da la possibilità di crescere altrimenti non possiamo fare altro che guardare il disegno degli altri, limitandoci casomai a pensare che parla di noi.

Occupandoci anche di musica, dell’effimero e di quello che non c’è, di quello che va spiegato e spesso anche giustificato, del linguaggio dei suoni compresi quelli che fanno le parole, nasce questa rubrica, che prova ad essere un punto di scambio dove si possono confrontare i disegni di tutti.

Un luogo immaginario, appunto, dove la realtà si può toccare e dove lei potrà altrettanto fare lo stesso con te.

Per questo motivo proponiamo alcuni luoghi dove provare a cercare.1425462988_10404096_1565405617063356_925203681897881985_n

Ogni settimana verranno suggeriti alcuni concerti, non tutti, dove ci si potrà ritrovare ed in seguito discuterne, ognuno potrà scrivere le sue impressioni, mostrare il suo punto di vista,  giusto per capire se poi è così falso il fatto che la musica e l’arte della ricerca aiutino a vivere meglio.

Questa settimana i luoghi da noi proposti sono due:

il primo è il Cellar Theory dove il 3 Aprile ci sarà l’incontro/scontro tra


ANDY MUSIC e ARDUO

https://www.facebook.com/events/358802430994842/

il secondo luogo invece è l’Asilo dove il 4/4 ci sarà il “Quintetto PAPANIMICO” esperimento interessante tra musica e teatro.

https://www.youtube.com/watch?v=CRsnRa89BKA

Buon divertimento e lasciatevi ascoltare.

No commento

Lascia risposta

*

*