CONCLUSA LA IV ASSEMBLEA NAZIONALE DI GREEN ITALIA

GRANDE PARTECIPAZIONE, APPLAUDITI GLI INTERVENTI DI DE MAGISTRIS, EMILIANO E CIVATI ELETTI CO-PORTAVOCE ANNALISA CORRADO E IL NAPOLETANO CARMINE MATURO

Si è conclusa la IV assemblea nazionale di Green Italia, tenutasi al Maschio Angioino di Napoli.
L’assemblea del movimento politico ecologista ha rinnovato i propri organismi dirigenti, nominando il nuovo Comitato dei 100, i componenti dell’Ufficio di presidenza e i due co-portavoce.

sindacogreenNel corso della mattinata, registrata grande partecipazione e sintonia con gli interventi degli ospiti che si sono succeduti: il candidato alla segreteria del Pd Michele Emiliano, il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, il leader di Possibile, Pippo Civati, i rappresentanti delle maggiori associazioni ambientaliste.
In considerazione della giornata particolare vissuta dalla città di Napoli, che ha registrato vibranti proteste contro il leader della Lega nord Salvini, l’Assemblea ha espresso il suo fermo dissenso verso tutti coloro, come l’europarlamentare leghista, si fanno promotori di idee xenofobe e atteggiamenti di intolleranza.

Inoltre, proprio alla luce delle molteplici forze che promuovono spinte iper nazionalistiche con il fine di dividere l’Europa, l’Assemblea ha deciso di aderire all’ampio schieramento di forze federaliste ed europeiste, riunite nella coalizione “Cambiamo rotta all’Europa” nata su iniziativa del Movimento europeo, che animeranno la “Marcia per l’Europa”che si svolgerà sabato 25 marzo, per chiedere un forte rilancio del processo di integrazione europea.

portavociNella tradizione dei Verdi europei a rappresentare le idee e le proposte di Green Italia saranno due portavoce di entrambi i sessi; confermata Annalisa Corrado, PhD in energetica, da sempre professionalmente impegnata nel settore della sostenibilità ambientale e delle energie rinnovabili.
“L’agenda politica italiana dei prossimi mesi – dichiara Corrado –  si presenta, per una serie di ragioni, alquanto fluida, almeno per quanto attiene alle forze in campo. Noi però siamo granitici nelle nostre idee e proposte: le richieste degli ambientalisti sono prioritarie, sono assolute  urgenze, e il tempo del ‘benaltro’ è finito.

Chi in politica guarda al futuro deve avere ai primi posti della propria scaletta l’economia circolare, una nuova strategia energetica per uscire dalle fossili, la rigenerazione energetica degli edifici e delle città, una mobilità nuova, la chimica verde, la riconversione industriale, l’agricoltura sostenibile”.

Nuovo incarico per il coordinatore di Green Italia Campania Carmine Maturo, “uomo del sud‘, esperto di turismo sostenibile e animatore di tante battaglie in difesa del patrimonio artistico culturale del nostro paese, neo portavoce di Green Italia: “Emblematica la scelta di tenere a Napoli l’assemblea degli ecologisti italiani, città in fermento e incubatrice di proposte nuove.  E infatti Green Italia – ha dichiarato Maturo –  va affrontare il prossimo futuro politico del Paese guardando anche al sud dell’Italia, avendo come direttrice la  difesa e la valorizzazione del territorio e del paesaggio, modulate insieme a strategie di sostenibilità ambientale che possano creare ricchezza e sviluppo”.

No commento

Lascia risposta

*

*