A Napoli, tra il dire e il fare

Agenda di eventi a Napoli e dintorni.

Dall’11 al 17 dicembre


Corso di aggiornamento per docenti sull’arte contemporanea

Organizzato da Progetto Museo

 Lunedì 11 dalle ore 16:00 alle ore 18:00

 Museo MADRE

 Via Luigi Settembrini 79, 80139 Napoli

 

 

PER QUANTO VOI VI CREDIATE ASSOLTI SIETE PER SEMPRE COINVOLTI // Corso di aggiornamento per docenti sull’arte contemporanea

Un museo non è “affare” esclusivo dei docenti di storia dell’arte e di materie artistiche, ma è un laboratorio, un’enciclopedia dei saperi, un osservatorio sulla realtà che ne fa uno straordinario strumento didattico utile ad affrontare le più disparate tematiche. Ogni incontro, partendo dall’osservazione di un’opera site-specific delle collezioni del MADRE, prevede il coinvolgimento di uno specifico ambito e quindi il confronto tra uno storico dell’arte e un esperto dei vari settori, al fine di coinvolgere i docenti di tutte le aree tematiche.

Programma completo e info su come ottenere il riconoscimento delle ore di formazione: www.progettomuseo,com / [email protected] / tel. 081 440438 (lun.-ven. 10.00 – 14.00).

CALENDARIO

11 dicembre 2017, ore 16.00 – 18.00
Il valore archetipo dei materiali e dei simboli – Ambito storico-antropologico / Francesco Clemente, Ave Ovo

La terracotta, la tempera, la maiolica, il carboncino sono tra i più antichi strumenti di comunicazione visiva dell’uomo che a questi materiali e strumenti hanno affidato sogni, angosce, preoccupazioni e speranze. Ne parlano uno storico dell’arte e un antropologo.
RELATORI: Lorella Starita, storica dell’arte | Giuseppe Gaeta, Direttore dell’Accademia di Belle Arti di Napoli

18 dicembre 2017, ore 16.00 – 18.00
Il cielo sopra di noi – Ambito storico-religioso / Luciano Fabbro, Cielo di Gennaro

Alzando lo sguardo verso la volta celeste l’uomo ha sempre cercato il contatto con le divinità iperuranie: dall’antichità più lontana , quando ad ogni fenomeno naturale veniva attribuita un’origine divina, fino ai nostri giorni, quando per tutto sembra esserci una spiegazione scientifica. Si confrontano sul tema uno storico dell’arte e un teologo.
RELATORI: Francesca Amirante, storica dell’arte | Padre Antonio Loffredo, Parroco della Basilica di Santa Maria della Sanità

15 gennaio 2018, ore 16.00 – 18.00
Super-eroi di ieri, oggi e domani – Ambito letterario / Jeff Koons, Senza titolo

Non solo la letteratura per l’infanzia e per i ragazzi, ma anche quella per il pubblico adulto pullula di eroi e antagonisti spesso illustrati dai più grandi artisti. Chi sono gli eroi odierni? Lo storico dell’arte si confronta con lo storico della letteratura.
RELATORI: Maria De Vivo, storica dell’arte | Giuseppe Cozzolino, docente di Storia del Cinema e Storia delle Comunicazioni di Massa all’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”

5 febbraio 2018, ore 16.00 – 18.00
Memento Mori – Ambito filosofico
Rebecca Horn, Spirits

Il più banale e, allo stesso tempo, il più complesso tema di riflessione dell’uomo sarà esplorato dallo storico dell’arte con il contributo del filosofo.
RELATORI: Francesca Amirante, storica dell’arte | Gennaro Carillo, docente di Storia della Filosofia all’Università degli Studi di Napoli “Suor Orsola Benincasa”

19 febbraio 2018, ore 16.00 – 18.00
Viaggio nel Mediterraneo – Ambito socio-geografico / Jannis Kounellis, Senza titolo

Il mare che unisce e divide; il mare sognato e quello temuto; il Mediterraneo culla comune. Un tema antico e di cogente attualità sarà il soggetto del confronto tra lo storico dell’arte e uno studioso dei flussi migratori.
RELATORI: Maria De Vivo, storica dell’arte | Fabio Amato, docente di Geografia all’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”

5 marzo 2018, ore 16.00 – 18.00
Horror vacui – Ambito psicologico / Anish Kapoor, Dark Brother

Che cosa nasconde la paura del vuoto? O è, piuttosto, un elemento consolatorio, una volontà di controllare l’armonia universale? Alla riflessione dello storico dell’arte si accompagna quella dello psicoterapeuta.
RELATORI: Lorella Starita, storica dell’arte | Luca Castellano, docente di Psicologia dell’Arte all’Accademia di Belle Arti di Napoli e Presidente dell’Associazione Faber

26 marzo 2018, ore 16.00 – 18.00
L’uomo e il suo segno – Ambito storico / Mimmo Paladino, Senza titolo

Fin dall’età delle caverne l’uomo ha avvertito la necessità di “segnare” i suoi spazi, i suoi tempi e i suoi oggetti con tracce del sé. Si interrogano sul tema uno storico dell’arte e un archeologo.

RELATORI: Maria De Vivo, storica dell’arte | Pierfrancesco Talamo, archeologo e direttore del Museo Archeologico dei Campi Flegrei nel Castello di Baia

9 aprile 2018, ore 16.00 – 18.00
Materiali e strumenti dell’artista – Ambito tecnologico / Giulio Paolini, Dilemma

Il pensiero si fa concreto: materiali, tecniche e tecnologie, strumenti e attrezzi alla base del pensiero dell’arte.
Lo storico dell’arte ne parla con un docente di area tecnologica.
RELATORI: Maria De Vivo, storica dell’arte | Cesare Accetta, fotografo

16 aprile 2018, ore 16.00 – 18.00
Il paesaggio ci consola ancora? – Ambito ecologico / Richard Long, Line of Chance

Dal paesaggio edenico a quello violentato. Uno dei temi più diffusi dell’arte di tutti i tempi è il soggetto della conversazione tra lo storico dell’arte e un esperto di politiche agrarie.
RELATORI: Lorella Starita, storica dell’arte | Massimo Fagnano, docente di Ecologia Agraria all’Università degli Studi di Napoli “Federico II”

7 maggio 2018, ore 16.00 – 18.00
Giuditta e Oloferne. Il conflitto di genere – Ambito storico-sociale / Richard Serra, Giuditta e Oloferne

L’attrazione e il conflitto tra i sessi, tema irrisolvibile? Parleranno dell’evoluzione di questo importante nodo della società antica e moderna uno storico dell’arte e un sociologo.
RELATORI: Maria De Vivo, storica dell’arte | Alessandra Gissi, docente all’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”

21 maggio 2018, ore 16.00 – 18.00
L’“eterna ghirlanda brillante” – Ambito scientifico-matematico / Sol Lewitt, 10,000 lines – Scribbles Douglas Hofstadter

Il fascino sottile della matematica e della logica nelle opere d’arte di tempi diversi nella conversazione incrociata tra uno storico dell’arte e un biologo.
RELATORI: Lorella Starita, storica dell’arte | Carmine Negro, Dirigente Scolastico I.C. Campo del Moricino di Napoli

DOVE: MADRE, VIA SETTEMBRINI 79, NAPOLI
PER CHI: DOCENTI DI SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO

DURATA: 11 INCONTRI DA 2 ORE CIASCUNO PER UN MINIMO DI 2 INCONTRI. SARANNO CERTIFICATE SOLO LE ORE EFFETTIVAMENTE SEGUITE E CERTIFICATE DA FIRMA DI PRESENZA.

COSTO: € 20,00 A INCONTRO | 5 INCONTRI € 90,00 | 11 INCONTRI € 200,00
(È POSSIBILE PAGARE CON CARTA DEL DOCENTE)

INFORMAZIONI: PROGETTO MUSEO, [email protected], TEL. 081 440438 (LUN.-VEN. 10.00 – 14.00), WWW.PROGETTOMUSEO.COM

ISCRIZIONI: Per ottenere il riconoscimento delle ore di formazione è necessario:
– iscriversi entro e non oltre il 10/12/2017 sulla piattaforma SOFIA al corso ID 9068 – Per quanto voi vi crediate assolti siete per sempre coinvoltI (Le Nuvole Soc. Coop.) seguendo le istruzioni. Scarica Istruzioni per l’iscrizione;
– partecipare a un minimo di 2 incontri (per un totale di 4 ore di formazione) che è possibile scegliere fra gli 11 in calendario. Scarica il Programma del Corso di Formazione
– comunicare via mail entro il 10/12/2017 alla segreteria organizzativa di Progetto Museo ([email protected]) a quanti e quali appuntamenti si intende partecipare compilando il SCHEDA ISCRIZIONE CON CALENDARIO

Si ricorda inoltre che è possibile pagare gli incontri selezionati tramite Carta del docente e che sono previsti sconti sull’acquisto di pacchetti di 5 incontri o dell’intero corso (11 incontri).

PER OTTENERE L’ATTESTATO DI FORMAZIONE È NECESSARIO PARTECIPARE A UN MINIMO DI 2 INCONTRI A SCELTA FRA GLI 11 IN PROGRAMMA. SI CHIEDE DI INVIARE ENTRO IL 10/12/2017 ANCHE UNA MAIL A [email protected] SPECIFICANDO NOME, COGNOME, NUMERO E DATA DEGLI INCONTRI CUI SI INTENDE PARTECIPARE.


Presentazione Libro” Le Quattro Giornate Di Napoli “del Prof. G. Aragno

Organizzato da Renato Genovese

Martedì 12 dalle ore 17:00 alle ore 19:30

 Piazza Giacomo Matteotti, Napoli

https://www.facebook.com/pages/Piazza-Giacomo-Matteotti/138139503495600

 

 


La Mostra Cartabianca al Museo di Capodimonte | Opening

Organizzato da ARM23 Srl

 Martedì 12 dalle ore 10:00 alle ore 19:00

 Museo e Real Bosco di Capodimonte

 Via Miano 2, 80131 Napoli

 

 

Carta Bianca Capodimonte Imaginaire è una sfida che il Museo di Capodimonte propone a dieci personalità internazionali in diversi campi del sapere, con sensibilità, formazione, cultura, nazionalità e inclinazioni differenti di diventare ‘curatori’ della loro sala ‘ideale’ nel Museo di Capodimonte, selezionando liberamente circa dieci opere tra le 47.000 conservate, avendo “carta bianca”, con il solo vincolo di spiegare la propria scelta.

La mostra, nata da un’idea di Sylvain Bellenger direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte e Andrea Viliani direttore del museo Madre di Napoli, propone ai curatori di esprimere un’altra lettura dell’arte. Carta Bianca è una mostra-manifesto che invita il visitatore a riconsiderare l’idea del museo, più che il “Museo Immaginario” intuito da André Malraux, Carta Bianca è il museo soggettivo per ciascuno di noi.

Hanno accettato la sfida lanciata dal Museo di Capodimonte:
✓ Laura Bossi Régnier, neurologa e storica della scienza
✓ Giuliana Bruno, professore all’ Harvard University
✓ Gianfranco D’Amato, industriale e collezionista
✓ Marc Fumaroli, storico e saggista
Riccardo Muti, direttore d’orchestra
✓ Mariella Pandolfi, professore di Antropologia
✓ Giulio Paolini, artista
✓ Paolo Pejrone, architetto e paesaggista
Vittorio Sgarbi, critico e collezionista d’arte, scrittore, docente
✓ Francesco Vezzoli, artista

I curatori spiegano la propria scelta con interviste video accessibili dal proprio smartphone attraverso l’app Carta Bianca, ideata dalla società Arm 23, estensione digitale dell’esperienza di visita alla mostra; sarà possibile salvare i contenuti e rivederli a casa.

Immagine coordinata Tassinari/Vetta

_ _ _ _ _ _ _ _ _ _

“Carta Bianca Capodimonte Imaginaire”
Museo e Real Bosco di Capodimonte, Napoli
dal 12 dicembre 2017 – 17 giugno 2018

#CARTABIANCA

Orari ➜ http://bit.ly/cartabiancaORARI
Biglietti ➜ http://bit.ly/cartabiancaTICKETS
Catalogo ➜ Electa (soon available)
APP carta bianca ➜ (soon available)

www.museocapodimonte.beniculturali.it
Ⓕ/Ⓘ/Ⓣ @museoboscocapodimonte

www.electa.it
Ⓕ/Ⓘ/Ⓣ Electa editore

www.arm23.com
Ⓕ/Ⓣ @arm23srl


 

Difendiamo l’edilizia residenziale pubblica

Organizzato da Unione Sindacale Di Base Campania e Asia – Usb Napoli

Martedì 12 dalle ore 9:30 alle ore 13:00

Via Chiatamone, 80121 Napoli

 

 

Dopo 7 anni trascorsi dal commissariamento sembra che l’ente Regione stia per trasformare nel contenitore ACER il patrimonio e il personale degli I.A.C.P. della Campania. La creazione di questa nova Agenzia, nonostante il lungo tempo trascorso, avverrebbe sotto il segno dell’improvvisazione.
Un eventuale ed inaspettata accelerazione, volta a dare al nuovo soggetto che dovrà occuparsi dell’ E.R.P. campano, non potrà che avere esiti disastrosi per i lavoratori e gli utenti.
Non essendo stato fatto nulla per armonizzare tra loro i 5 enti Autonomi, ogni decisione di pseudofusione non potrà che avvenire in maniera dilettantistica e improvvisata.
Il legislatore regionale continua a ritenere di essere in grado di portare a termine un compito cosi articolato come quello della riforma degli I.A.C.P., senza essersi preso mai il disturbo di confrontarsi direttamente con i lavoratori, che concretamente operano in un settore cosi complesso .

Prima di dar vita ad un opera di pura e vuota ingegneria istituzionale è bene che le Amministrazioni degli I.A.C.P e, in primo luogo, la Regione campania provvedano a:

1: A garantire la funzione sociale propria degli I.A.C.P., provvedendo al necessario rilancio dell’edilizia residenziale pubblica nella nostra regione evitando, cosi, ogni inutile tentazione di “privatizzare” un servizio essenziale per i cittadini già duramente provati dalla grave crisi economica.

2: A condividere con i sindacati degli inquilini le caratteristiche ed i termini del nuovo Regolamento regionale in tema di diritto all’abitare, il contenuto della quinta sanatoria e la funzionalità di un probabile Osservatorio regionale sulla Casa.

3: Sbloccare presso il Comune di Napoli ed allo I.A.C.P. le oltre 16.000 richieste di regolarizzazioni e volture ancora tenute in sospeso. Tutto questo accompagnato dalla riapertura di nuovo bando per le assegnazioni.

3: A garantire il rispetto e la salvaguardia delle profesionalità e delle competenze in possesso dei lavoratori:

4: A salvaguardare i diritti acquisiti dai lavoratori, innanzitutto in tema di retribuzioni garantendone la continuità e l’effettività.

5:Ad avviare un profetto di riqualificazione dei lavoratori ancora inquadrati nella vetusta CAT. A, garantendo un percorso di inquadramento corrispondente alle superiori mansioni svolte.

6: A definire prositivamente, anche alla luce della c.d. Legge Madia, la vicenda dei lavoratori precari;

Questa oganizzazione invita
– Tutti i lavoratori a farsi parte attiva e vigili nel processo di trasformazione che gli I.A.C.P della Campania stanno subendo.
-Tutti gli utenti a sostenere la battaglia per il rilancio dell’edilizia residenziale pubblica.
-La Regione Campania e le Amministrazioni degli I.A.C.P ad avviare a tutela dell’interesse generale, il necessario confronto con i lavoratori.

R.S.A. – USB dell’I.A.C.P di Napoli.
USB EE.LL. Campania.
Asia USB Napoli.


Napoletani per sempre La passione infinita del popolo partenopeo

Organizzato da evaluna libreria cafe’

Martedì 12 dalle ore 18:30 alle ore 21:30

piazza Vincenzo Bellini 72, 80138 Napoli

 

 

 

Presentazione del libro: Napoletani per sempre
Intervengono gli autori:
Giuliana Gaudyer
Francesco Passaro
Alfredo Carosella
Mario Fevola
Aurelio Raiola
Giuseppe Petrarca
Maurizio Sorrentino
l’editore Stefano Giovinazzo.
modera: Viviana Calabria.


Festival del ‘700 musicale Napoletano

Organizzato da DOMUS ARS Centro d’ Arte, Musica e Cultura

Martedì 12 dalle ore 19:30 alle ore 21:45

DOMUS ARS Centro d’ Arte, Musica e Cultura

Via Santa Chiara, 10 C, 80134 Napoli

 

 

“Associazione Domenico Scarlatti” e “il Canto di Virgilio”
Presentano
Festival Internazionale del ‘700 Musicale Napoletano
XVII Edizione
Dal 7 al 30 Dicembre 2017
Domus Ars Centro di Cultura
Via Santa Chiara, 10 Napoli

Programma

12 Dicembre ore 19.00
OMAGGIO A “MIMMO” SCARLATTI
Musiche di Domenico Scarlatti
Cristina GALIETTO chitarra.

 

Info Domus ars Centro di Cultura
Via Santa Chiara10c Napoli
0813425603 – [email protected]


The invisible beat_Angeli

Organizzato da Caterina Arciprete Artist

Mercoledì 13 dicembre dalle ore 17:30 alle ore 20:30

Pio Monte della Misericordia (pagina ufficiale)

Via dei Tribunali, 253, 80139 Napoli

 

 

Il Pio Monte della Misericordia presenta:
THE INVISIBLE BEAT_ANGELI
Caterina Arciprete
A cura di Marco Izzolino
Progetto Bin_Art

Vernissage_ 13 dicembre 17:30
(chiusura 20:30)

Mostra_ 13 dicembre-14 gennaio

Orari di visita_ Lun/Sab 9-18; Dom 9-14:30
Pio Monte della Misericordia
Via dei Tribunali 253, Napoli

The invisible beat_Angeli

Il ponte tra antico e contemporaneo crea uno spazio di dialogo sorprendente all’interno del quale forme parallele prendono vita nel lavoro di Caterina Arciprete. Una commistione tra medium pittorico e fotografico, tra il piano della realtà e quello fluttuante dell’astrazione.
Gli scatti ritraggono opere antiche, il pittorico genera il flusso energetico latente che le anima e che l’artista restituisce all’occhio.
Gli angeli sono il soggetto. Nello specifico l’artista interpreta alcune tra le opere più significative custodite nella prestigiosa collezione del Pio monte della Misericordia per poi spaziare in una serie di opere catturate fotograficamente in più città del mondo.
Un’intima visione di presenze eteree, di iconografia radicata nella storia che oggi pulsa di energia in cui lo spazio è svuotato da forme e saturato da un battito invisibile.

Ufficio Stampa: Annalisa Tirrito cell 335.5289607 [email protected]

Info:
www.bin-italy.it
www.caterinaarcipreteartist.it
www.piomontedellamisericordia.it


Core&Sang un film di Lucio Fiorentino – Uscita Evento

Organizzato da Hart

13 dicembre – 14 dicembre

Via Francesco Crispi, 33, 80121 Napoli

 

 

CORE & SANG
Scritto e diretto da Lucio Fiorentino
Con Alessandro Fontanarosa, Lucia Peraza Rios, Elisabetta Valgoi, Massimiliano Gallo, Cristina Donadio, Ciro Esposito, Lello Serao, Vincenzo Borrelli, Rebecca Furfaro, Duccio Fonzone, Ernesto Osci, Valentino Manfredonia, Adriano Fiorentino

Produzione Lucio Fiorentino – Transitans Film / Luciano Stella – MAD Entertainment
ITALIA 90 min

USCITA EVENTO per Core&Sang il nuovo film di Lucio Fiorentino.
2 giorni di programmazione, tre proiezioni accompagnate da regista, cast e troupe.

Una storia sulla musica, sulla boxe, sull’amore. Una storia incastonata tra le strade e il mare di Bagnoli dove lo sguardo dei protagonisti si ferma a cercare ristoro e sogni futuri e dove due anime cercano la propria vita e la propria realizzazione. Il film parte dalla reale biografia del protagonista, ragazzo difficile e rissoso salvato prima dal pugilato e poi dalla musica. Sulla sua vera storia è costruita una trama di finzione che racconta di sogni e fallimenti, di passato opprimente e possibile redenzione.

—|
Giuliano è un chitarrista/cantante che suona le sue canzoni con un trio elettrico di rockblues napoletano. Lavora in una pompa di benzina e, per stordire l’inquietudine, beve, beve molto. Un giorno incontra Livia, una ragazza immigrata che insegna kickboxing e inizia con lei una storia d’amore. Quando sua sorella Anna si ammala di tumore, Giuliano decide di trovare i soldi per le cure in un incontro clandestino di boxe. Scopriamo così il suo passato di campio-ne fallito di pugilato. Livia si offre di allenarlo. Solo la presenza della ragazza lo aiuterà ad affrontare i suoi fantasmi e l’avversario, il passaggio all’età adulta e, forse, il ruolo di padre.

Proiezioni:
Mercoledì 13 dicembre ore 21.00
Giovedì 14 dicembre ore 17.00 e 19.00


Cena Egiziana con Danzatrici del Ventre

Organizzato da Vegani di Gaia e Ballerine alla tua Festa

Giovedì 14 dicembre dalle ore 20:30 alle ore 23:30

Multicenter School

Via Campana, 270, 80078 Pozzuoli

 

 

Cena Egiziana con spettacolo di danza orientale

Nel meraviglioso teatro della Multicenter School di Pozzuoli Na
avrà luogo l ‘esibizione delle Danzatrici orientali
del noto gruppo Sahara Dancer diretto dall insegnante coreografa
Isabella Suheila che con grazia e sensualità presenteranno questa magica serata EGIZIANA,
La cena si terrà nella zona ristorante , il menu curato e ricercato a cura dello spescial Chef Fernanda Spina ,prevede abbondanti portate ,numerosissime pietanze , che saranno offerte tra colori e sapori d’oriente con vino e bevande tipiche.
Menù:
Crema di melanzane al cumino
humus
falafel
cous cous
riso con lenticchie e frutta secca
involtini di verza con riso e spezie
Involtini di verza con riso e frutta secca
Riso dolce
cous cous dolce

ore 20:30– Accoglienza
ore 21:00– Spettacolo di danza del ventre
ore 21:30– Cena
ore 22:30 — Animazione / relax Zone / smoking area /social room

Costo partecipazione evento 20€
info prevendita
3913727283

Parcheggio custodito Gratuito
Servizio Accoglienza con Hostess
Posto riservato e numerato nel teatro

Non sai come raggiungere la location? Vegani di gaia organizza un passaggio in auto se ti serve aiuto contatta 3913727283

Giovedi 14/12/2017 ORE 20:30
presso Multicenter School via Campana 270 Pozzuoli Na
In collaborazione con Ente di Propagazione Culturale
Vegani di Gaia
Danza Orientale Sahara Dancer
Ricercatrice Culinaria Fernanda Spina


Primule fuori stagione

Organizzato da Primule fuori stagione e Mediterranea

Giovedì 14 dicembre dalle ore 18:30 alle ore 21:30

Mediterranea

Via Carlo de Cesare,60, 80132 Napoli

 

 

Come le primule fuori stagione, il romanzo di Luciana Pennino sorprende anzitutto per la vivacità di un linguaggio che sa inventare parole nuove e intrecciare registri diversi. Sospinto da un brioso ritmo narrativo, il lettore rivive la storia di una donna che deve misurarsi con la vita e la sua imprevedibilità. In un mondo che ha reso la precarietà strutturale, la perdita del lavoro coincide con un limbo dove si smarrisce la propria collocazione sociale e personale. Così per la protagonista il tempo corre all’indietro a recuperare una lacerazione profonda nella quale l’esistenza sembra bloccarsi, ma nel contempo uno slancio vitale la trascina avanti ad assumere buio e luce: un binomio indissolubile. È l’ironia meditativa, l’humus dove primule ostinatamente inaspettate possono nascere.

Luciana Pennino vive a Napoli. Ma potrebbe cambiare città di residenza.
Primule fuori stagione è il suo primo romanzo. Ma potrebbe non essere l’unico.
È nata nel 1965, e questa è una certezza, ma non sa ancora cosa farà da grande.


Il Numero Uno. Presentazione ad Aversa (CE)

Organizzato da La RAMPA e Iacobelli Editore

 Giovedì 14 dicembre dalle ore 18:00 alle ore 19:30

Salone Romano Aversa

Vicolo del Teatro,3(presso Teatro Cimarosa), Aversa

 

In un momento in cui gli scandali ecclesiastici rubano le prime pagine dei giornali locali, La RAMPA organizza la presentazione del libro “Il Numero Uno. Confessioni di un marchettaro” di Francesco Mangiacapra.
Ne parleranno con l’autore la dott.ssa Ansia Cardillo, criminologa, Rosa Criscuolo, Radicali Italia, e l’avv. Sergio Cavaliere, coordinatore del movimento “Non abbiate paura”.
Modera Stefano Montone, direttore de La Rampa.

IL LIBRO
www.iacobellieditore.it/catalogo/il-numero-uno
Poco è stato detto e scritto della prostituzione maschile, nulla sulla prostituzione maschile moderna, figlia dell’inflazione dei titoli di studio, della disoccupazione e del precariato che ha coinvolto anche tanti brillanti laureati. E poche sono le persone disposte a raccontarsi con trasparenza e lealtà. Francesco, stratega del sesso e del profitto, ci conduce in un viaggio all’interno dei vizi delle persone più apparentemente insospettabili ma ci fa anche riflettere sull’amore e sulla dignità. Francesco si mostra per quello che è e non chiede l’assoluzione di nessuno, la comprensione di nessuno, semplicemente perché non ne ha bisogno: lui è il NumeroUno.

Curatore: Mario Gelardi
Prefazione: Pino Strabioli

L’AUTORE
Francesco Mangiacapra nasce a Napoli negli anni Ottanta. Frequenta le scuole cattoliche dei padri Scolopi (gli stessi di Moana Pozzi!), si diploma al liceo classico e si laurea in giurisprudenza all’Università Degli Studi di Napoli Federico II. Per qualche anno esercita il praticantato da avvocato. Successivamente, pur avendo superando l’esame di Stato presso la Corte d’Appello di Napoli, decide di non iscriversi all’albo. È testimone chiave e principale accusatore nel processo ecclesiastico contro Don Euro, al secolo Don Luca Morini, già indagato anche dalla Procura di Massa Carrara e protagonista dello scandalo – denunciato dallo stesso Mangiacapra – sollevato dai servizi televisivi de Le Iene che vede il sacerdote protagonista di spese folli e orge a base di sesso e droga con il denaro sottratto ai fedeli in oltre vent’anni di sacerdozio.
Fino a ora non aveva mai scritto nulla, perché si è dato da fare in altro.


Il pesciolino d’oro al Teatro dei Piccoli

Organizzato da I Teatrini e Teatro dei Piccoli

14 dicembre – 15 dicembre

Teatro dei Piccoli

Via A. Usodimare, 80125 Napoli

 

 

TEATRO DEI PICCOLI, Mostra d’Oltremare, Napoli
ingresso lato Zoo

IL PESCIOLINO D’ORO

giovedì 14 e venerdì 15 dicembre, ore 10
4>8 anni

Un giorno un vecchio pescatore, molto povero, getta le sue reti nel mare e quando le ritira a bordo vi trova impigliato un piccolo pesciolino del colore dell’oro in grado di parlare e di esaudire desideri, che lo supplica di essere liberato. Il vecchio pescatore acconsente, ma una volta tornato alla sua capanna la sua vecchia moglie lo costringerà a tornare in mare alla ricerca del pesciolino d’oro per chiedergli di esaudire i propri desideri, senza essere tuttavia mai pienamente soddisfatta da ciò che otterrà…
Nello spettacolo la fiaba viene raccontata attraverso i ricordi del vecchio pescatore, divenuto un viandante: l’uomo è povero, ma felice perché, a differenza della vecchia moglie, è capace di accettare la propria condizione apprezzandone gli aspetti positivi.
Lo spettacolo racconta la fiaba, attraverso gli occhi e il ricordo del vecchio pescatore, con l’aggiunta di alcuni divertentissimi battibecchi tra il marito e la moglie e con il prezioso ausilio di una suggestiva scena che diverrà di volta in volta barca, casa, palazzo e castello colmando i piccoli spettatori di stupore.

Tecnica utilizzata:
Teatro d’attore e di figura

TEATRINO DEI FONDI (S. Miniato)
IL PESCIOLINO D’ORO
Tratto dalla fiaba Il pesciolino d’oro di Aleksandr Puskin
Adattamento teatrale e regia di Enrico Falaschi
Con Ilaria Gozzini e Alberto Ierardi
Scenografie e pupazzi Federico Biancalani
Tecnica Angelo Italiano e Alice Mollica

Costo: € 7,00 per recite scolastiche
info e prenotazioni: I Teatrini: 081 0330619 (feriali 9.30/17.00)


Gerusalemme è la capitale della Palestina

Organizzato da Comunità Palestinese Campania

Venerdì 15 dalle ore 15:00 alle ore 19:00
Un corteo che parte dalla piazza del Plebiscito fino al consolato americano, per dire NO a Trump e affermare che Gerusalemme è la Capitale Eterna della Palestina e dei palestinesi musulmani e cristiani.
VITA TERRA LIBERTA’

Migliore | Focus Teatro

Organizzato da Nest Napoli est Teatro e l’Asilo

15 dicembre – 16 dicembre

l’Asilo

vico Giuseppe Maffei 4, 80138 Napoli

 

15 dicembre ore 21:00
16 dicembre ore 21:30
nel Teatro dell’Asilo

Focus Teatro
Migliore

di Mattia Torre
con Giovanni Ludeno
Regia: Peppe Miale Di Mauro
Luci: Peppe di Lorenzo
Fonica: Emanuele Pontecorvo
Costumi: Alessandra Gaudioso, Rossella Aprea
Aiuto regia: Adriana Corso
Un progetto sostenuto da Nest Napoli est Teatro

Migliore è un aggettivo comparativo che sta a indicare qualcosa di buono.

E allora metti insieme il lavoro di un gruppo di giovani in una periferia martoriata come quella a est di Napoli, metti un giovane attore che ha voglia di tornare a un’idea primordiale del teatro, metti un giovane regista che sposa quest’idea di teatro semplice dove si protegge l’antica e magica arte della narrazione, metti un testo o un racconto o un atto comico (come lo stesso autore lo definisce) e il risultato molto probabilmente sarà qualcosa di buono, migliore.

Il testo di Mattia Torre racconta una storia al limite del paradosso in cui viene fuori l’idea malsana della società contemporanea: per farcela bisogna essere cinici, spregiudicati, violenti, addirittura disposti a uccidere.

Noi abbiamo utilizzato quest’atto comico come pretesto per raccontare la confusione sociale in cui viviamo. Una città, una nazione, un mondo intero che spalanca le porte a chi costruisce il proprio successo sulla spregiudicatezza, il cinismo e lo spregio verso il prossimo. E abbiamo deciso di farlo partendo da uno dei quartieri più critici della periferia napoletana, in cui è nato da qualche anno il Nest, un avamposto di cultura che porta bellezza e scelta nel degrado sociale in cui versa il quartiere. Certi che raccontare storie possa essere una valida alternativa alla desertificazione culturale del nostro tempo. Perché una comunità si costruisce intorno all’antico binomio del raccontare e dell’ascoltare. Perché noi ci crediamo davvero in qualcosa di buono, migliore!

——–> Focus Teatro <——–
Succede che i luoghi cambiano le persone, che le persone cambiano i luoghi e, forse, anche i tempi. Da oltre cinque anni, l’Asilo è un punto di riferimento per le arti della scena, in città e sul territorio nazionale, in interconnessione con altri luoghi e avamposti di resistenza culturale in Italia e nel resto d’Europa. Migliaia di artisti hanno attraversato e attraversano i suoi spazi creando, provando, riuscendo, sbagliando, confrontandosi tra di loro e con il pubblico della città, in una dinamica di libertà e indipendenza sempre più rara e preziosa per i tempi che tutto il comparto delle arti performative nazionale sta vivendo. Il risultato di queste pratiche è una comunità teatrale viva, trasversale e accogliente che cresce e si riconosce intorno a un bene comune e collettivo: uso civico dello spazio per un teatro politico nel senso di “polis”, che (r)accolga le istanze della realtà/città. All’inizio di questa nuova stagione, il Tavolo di Arti della Scena si è trovato davanti una serie di proposte in cui si connettono e ispirano vicendevolmente linguaggi diversi, dal teatro e danza, teatro e filosofia, teatro e politica. Si tratta di artisti giovani, di lavori e ricerche nuove e sperimentali che portano all’Asilo e a tutta la sua comunità nuova linfa vitale per osservare e analizzare il Contemporaneo, attraverso la scena. Da qui l’idea di dare luogo a un focus di teatro – messe in scena ma anche incontri con registi e compagnie – che si svilupperà nei prossimi mesi.

Focus Teatro | per saperne di più http://www.exasilofilangieri.it/focus-teatro/

***
All’Asilo i concerti, gli spettacoli, le proiezioni, gli incontri sono ad ingresso libero. È gradito un contributo che serve ad abbattere le spese minime e a dotare gli spazi dei mezzi di produzione necessari ai lavoratori dello spettacolo, dell’arte e della cultura per portare avanti la sperimentazione politica, giuridica e culturale avviata all’Asilo.


ScatGatt Orchestra live (7 vite x 8 gatti)

Organizzato da CellarTheory Live

15 dicembre – 16 dicembre

CellarTheory Live

Vico Acitillo 58, 80127 Napoli

 

 

…siamo un pò onironauti, consci della realtà…
sognare ad occhi aperti e farlo insieme, non è mai male!
Che cos’è è un onironauta ? E perché va alla deriva?
Un navigante che esplora la dimensione del sogno riscoprendo a malincuore, celata dietro ogni illusione, la realtà.
Scat’Gatt’Orchestra nasce nel 2009 come piattaforma musicale per poter lavorare su un repertorio etnico e tentare di approdare a proprie composizioni; talvolta con l’intenzione di di creare un sound divertente e coinvolgente, ballabile e ampiamente condivisibile, quand’anche con l’intenzione di elaborare brani più riflessivi e intensi. In questi anni Scat Gatt Orchestra ha incontrato varie professionalità e altrettante contribuiscono tutt’ora all’ idea che il progetto consista nell’essere una piccola ensamble per lo più etnica che si pone da sempre come piattaforma per poter ospitare altri musicisti.
Nel concerto saranno presentati brani della tradizione dell’est Europa, rivisitati in formazione orchestrale talvolta miscelati con eleganti suite che raccolgono e raccontano i colori di quelle terre fondendosi alla nostra analoga tradizione, conservandone gelosamente il sapore e le relazioni che magicamente i suoni di quelle scale hanno tra di loro.
tutto ciò e di piu è ScatGatt Orchestra.
Vi aspettiamo numerosi!

Plettri: Daniele La Torre
Violino: Anna Rita Di Pace
Violino: Fernando Marozzi
Violoncello: Silvia Fasciano
Contrabbasso: Daniele De Santo
Fisarmonica\piano: Salvatore Torregrossa
Clarinetto : Nico Sommese
Percussioni: Luca Cioffi


Mercato Meraviglia 8 – 15/17 dicembre – Le Scalze

Organizzato da Mercato Meraviglia

15 dicembre – 17 dicembre

Le Scalze

Salita Pontecorvo 65, 80135 Napoli

 

 

Per l’VIII edizione del Mercato Meraviglia, ritorna il tradizionale appuntamento natalizio nella chiesa di San Giuseppe delle Scalze a Montesanto il 15–16–17 dicembre con una selezione di circa quaranta progetti di autoproduzione.
Mercato Meraviglia si conferma un appuntamento imperdibile per la creatività napoletana e non solo: nel corso di cinque anni di vita ha visto avvicendarsi oltre 100 creativi, un’eterogeneità di proposte e di prodotti fatti a mano e di piccola produzione, che compone un quadro articolato e in continuo sviluppo dell’artigianato contemporaneo del territorio.
Sono tre i pilastri su cui si basa l’organizzazione della fiera e che ne sono il carattere distintivo: l’attenta selezione di autoproduzioni di design, per offrire al pubblico una varietà di prodotti di alta qualità e promuovere il talento locale; la valorizzazione dei beni dove l’evento è ospitato; la creazione di comunità, perchè il Mercato Meraviglia si configura come uno spazio di condivisione e di scambio sul design contemporaneo, oltre che l’occasione per trascorrere insieme momenti di convivialità grazie a un fitto programma di eventi collaterali.
La fiera nasce a Oaxaca in Messico nel 2012, ispirandosi all’atmosfera dei tradizionali mercati messicani dove differenti forme di espressione artistica convivono e si alimentano, in un’esperienza unica per i partecipanti e per il pubblico di tutte le età. A Napoli, la magia dell’atmosfera del Mercato Meraviglia è rafforzata dalla bellezza delle location in cui l’evento si svolge.
Archintorno è organizzatore dell’evento: un gruppo di giovani architetti napoletani impegnata dal 2005 in progetti di cooperazione internazionale, autoproduzione e valorizzazione del patrimonio culturale. In collaborazione con Le Scalze.

orari:
15 dicembre ore 16.00 – 19.00
16-17 dicembre ore 10.00 – 21.00

Per info:
www.mercatomeraviglia.com
[email protected]
Ig: mercatomeraviglia
Tel: +39 349 6475499


SEminario di ESplorazione del trapezio

Organizzato da Rossella De Rosa

 15 dicembre – 16 dicembre

A S D Kodokan Sport Napoli

Piazza Carlo III, n.1, 80137 Napoli

 

 

SEminario di Espolrazione del Trapezio

Cominceremo al suolo con esercizi semplici e utili per risvegliare tutto il corpo, muscolo per muscolo articolazione per articolazione,prendendoci cura di ogni parte,usando la forza e la delicatezza contraendo e rilassando,lanciando e riprendendo.

Lavoreremo per sentire i nostri corpi per comprendere l’origine del movimento per riconoscere la verità dalle bugie che ci raccontiamo cercando di esprimere noi stessi senza paura.

Cercheremo poi di trasportare questa consapevolezza corporea sul trapezio che funziona da amplificatore del nostro essere,ci costringe a fare i conti con la forza di gravità e ci obbliga ad una presenza costante,cercheremo in questo stato la nostra danza semplice semplice.

Bio
Ho cominciato a scoprire veramente d’essere un corpo quando a 19 anni ho cominciato a trapeziare con la preziosa Maestra Federica Gattei,in seguito,alla ricerca di una rigida disciplina ho frequentato la scuola di circo Flic e ne ho tratto preziosi insegnamenti da maestri quali Roberto Magro,Elodie Donaque,Francois Juliot,Erika Bettin…poi ho studiato la danza e tra tutti Martin Kilvady mi ha aperto nuovi mondi.
A Napoli ho incontrato la Danza Butoh con Marie Therese Sitzia e il Feldenkrais con Marina Rippa che mi haanno aiutata a guarire la mia spalla ballerina (lussazione recidiva),e poi Paola Carbone amata maestra di teatro danza mi ha mostrato quanto sia fondamentale l’amore per insegnare qualsiasi cosa.
Oggi continuo a seguire i miei maestri,a praticare lo yoga e inizio a studiare l’Ayurveda.,senza mai abbandonare il trapezio.

venerdi 15 sabato 16 dicembre ore 10.30-15.00

costi:allievi kdk 40 euro
esterni 50
max 12 partecipanti


Mercatino di Natale a Bacoli – Tata Creations

Organizzato da Tata Creations

Venerdì 15 dicembre ore 10:00 – 23:00

Bacoli

 

Per il secondo anno consecutivo Tata Creations sarà ai mercatini di Natale di Bacoli per presentare nuove creazioni artigianali.
Sarò presente dal 15 al 24 dicembre in Piazza Marconi.
Per chi volesse vedere in anticipo qualche creazione basta che mi contatti sulla mia pagina!
Vi aspetto numerosi! ♥


Janare, tammore e femmene

Organizzato da Napulitanata

Venerdì 15 dicembre dalle ore 21:00 alle ore 23:00

Piazza Museo Nazionale 10, 11, 80135 Napoli

 

 

Alessandro Colmaier e la sua tammorra ci accompegneranno alla scoperta delle leggende e dei segreti della musica popolare napoletana e campana.
Sapete chi sono le Janare? E la leggenda dell’ “Auciello Grifone”?
Ve lo raccontiamo in musica, in un’atmosfera surreale e suggestiva, quella di Napulitanata!

Si esibiranno:
Alessandro Colmaier – voce, chitarra e tammorra
Mimmo Matania – fisarmonica
Pasquale Cirillo – pianoforte
Cori: “I cantori di Napulitanata”

Dove: locali di Napulitanata, Piazza Museo 10 (porticato Galleria Principe)
Garage convenzionato: Garage Cavour, Piazza Cavour, 34
Ingresso: 10 €
Include: calice di vino e stuzzichini

Info: 348 998 3871 / [email protected]


Inaugurazione Elegantissimi Napoli

Organizzato da Elegantissimi

Venerdì 15 dicembre dalle ore 19:00 alle ore 22:00

Via dell’Epomeo, 282, 80126 Napoli

 

ELEGANTISSIMI, abbigliamento da cerimonia UOMO/DONNA, apre le sue porte a Napoli. Partecipa all’evento e vieni a scoprire il tempio dell’eleganza.

OSPITI D’ONORE: Sal Da Vinci & Aida Yespica
MUSICA LIVE: Radio Marte

COUPON & GADGETS
Durante l’evento verranno distribuiti esclusivi omaggi e coupon 20% di sconto per tutti i partecipanti! Non mancare.

BRANDS
• Romeo Gigli Plus By Paolo Vitale
• Solo Soprani
• Lancetti


Napoli PhotoTour Project

Organizzato da OltreNapoli

3 date · 16 e 30 dicembre 2017 – 7 gennaio 2018

Napoli

 

NAPOLI PHOTO TOUR PROJECT
Primo premio Augusto De Luca

Oltrenapoli presenta la prima edizione del Napoli PhotoTour Project:
una visita guidata durante la quale i partecipanti realizzeranno un progetto fotografico seguendo un itinerario insolito alla ricerca dei simboli dell’identità di Napoli.
Il tema del contest è quello di cogliere l’essenza della città dei “mille colori”, attraverso il vostro obiettivo.
Le foto dovranno mettere a fuoco il contrasto tra le “luci e le ombre” di una città Irriverente, ammaliante ma, per certi versi, anche indecifrabile.

IL PROGETTO
Il contest si articola in 3 tour fotografici:
sabato 16 dicembre: Partenope al tramonto
sabato 30 dicembre: Obiettivo Neapolis
domenica 7 gennaio: a sorpresa!

Gli scatti saranno pubblicati sulla pagina facebook di OltreNapoli e saranno votati dagli utenti della rete.
La foto più votata vincerà il premio Social, ovvero una stampa su forex 35×40.
Infine le foto saranno esposte in una mostra allestita dai partecipanti con l’aiuto di un esperto. Durante l’evento, il celebre fotografo AUGUSTO DE LUCA incontrerà i partecipanti e sceglierà la foto vincitrice del premio della critica a lui dedicato.
La mostra/evento si svolgerà a Napoli dove OltreNapoli offrirà un aperitivo ai partecipanti.

Contributo di partecipazione: € 20
La quota include la tessera associativa, la visita guidata con Guida Autorizzata della Regione Campania, la stampa delle foto, l’allestimento della mostra e l’aperitivo.
Per prenotare inviare una e-mail a [email protected] specificando nome e cognome dei partecipanti, indirizzo e-mail e numero di cellulare. Si accetteranno prenotazioni fino alle ore 18.00 del giorno 15/12.

Info: [email protected] – cell. 3475806016

Regolamento:
– per coloro che parteciperanno alla primo tour fotografico, la quota di partecipazione per le date successive è di 10 € invece di 20 €
– Non vi è alcun obbligo di aderire alle tre date, per essere inseriti nel progetto basterà partecipare anche ad un solo tour
– I partecipanti dovranno inviare, all’indirizzo [email protected], una selezioni di tre scatti per ogni tour. Delle tre foto solo una verrà scelta e pubblicata sulla pagina facebook OltreNapoli e parteciperà alla prima selezione del Premio Social. Vincerà la foto che otterrà il maggior numero di “like”
– le foto dovranno essere inviate entro il giorno successivo dalla data del PhotoTour
– tutte le foto selezionate, inclusa quella vincitrice del Premio Social, saranno esposte in una mostra allestita dai partecipanti con l’aiuto di un esperto. Durante l’evento, il celebre fotografo AUGUSTO DE LUCA incontrerà i partecipanti e sceglierà la foto vincitrice del premio della critica a lui dedicato.
– coloro che parteciperanno alle tre date del tour, vedranno la pubblicazione di tre foto sulla pagina facebook di OltreNapoli
mentre, per la mostra finale, sarà esposta una sola foto per partecipante
– la stampa delle foto è a carico di OltreNapoli


Da De Nittis a Gemito

Organizzato da Megaride Art

Sabato 16 dicembre dalle ore 16:30 alle ore 19:30

Palazzo Zevallos

Via Toledo, 185 80132 Napoli

 

Da De Nittis a Gemito. I napoletani a Parigi negli anni dell’impressionismo

Segui la pagina del sito web: www.megarideart.com/eventi


La tavola del Re

Organizzato da Fabrizio Mangoni

16 dicembre – 17 dicembre

Reggia di Caserta

 

 

Alla Reggia di Caserta nei giorni sabato 16 dicembre alle ore 18.30 (alle 18.45 si chiudono i cancelli), e domenica 17 alle ore 12.00 potrete assistere a un mio racconto sulla cucina ai tempi dei primi re Borbone seguito da assaggi di piatti d’epoca preparati dallo chef Antonio Tubelli, e un mostacciolo del Settecento preparato dal maestro pasticciere Ciro Scarpato. Il racconto è accompagnato da musiche eseguite dal vivo da Gabriella Rinaldi e Max Carola. Avrete modo di ascoltare le parole di Antonio Latini e Vincenzo Corrado, due cuochi dell’epoca. I posti son pochi e occorre prenotarsi per una delle due date inviando una mail specificando la data e il nome a [email protected]
L’evento è gratuito ma, occorre pagare 3 euro d’ingresso alla Reggia con diritto di visita all’appartamento reale. La domenica si può visitare anche il Parco.


GIORNATA INTERA DI PROVE LIBERE

Organizzato da Maurizio Bottalico

 Domenica 17 dicembre dalle ore 9:00 alle ore 16:00

Autodromo Gianni De Luca Airola

Contrada Padula, 82011 Airola

 

Maurizio Bottalico

RICORDO A TUTTI I PARTECIPANTI DI INVIARE UN SMS CON NOME,COGNOME E TIPO DI MOTO AL 3317991516 PER CONFERMARE LA PRENOTAZIONE.LA GIORNATA È A NUMERO CHIUSO.


SORRENTO-M’illumino d’inverno Festa del cioccolato

Organizzato da Viaggi in Bus da Napoli

Domenica 17 dicembre alle ore 14:30

Scoop Travel

Via G.L. Bernini 90a, 80129 Napoli

 

-Partenza da piazza medaglie d’oro (Vomero) ore 14.30
-Bus gran turismo comodo e con tutti i comfort
-snack di benvenuto
-Arrivo al centro di Sorrento
-Visita guidata della chiesa di sant’Antonino, villa comunale, Duomo, e assaggi nelle fabbriche di Limoncello ?
-tempo a disposizione per shopping
-a piazza Angelina Lauro stand del cioccolato
https://www.facebook.com/events/386389038441844/
– ore 20.30 appuntamento in piazza per il rientro
-giochi e quiz in bus
-tour leader specializzato

Prezzo 20€ a persona
Bambini 10€
0-2 anni gratis

Evita lo stress e le spese del parcheggio prenota il tuo posto in bus‼️

Scoop Travel
Via Bernini 90A ?081-5564242
Via Tino da Camaino ☎️081-5563994
www.scooptravel.it

?POSTI LIMITATI?
?PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA?


 

No commento

Lascia risposta

*

*